giovedì 18 marzo 2010

BRIOCHE CON LIEVITO NATURALE (O MADRE)




Ormai mi sbizzarrisco con il mio lievito naturale. E' veramente uno dei migliori regali che avrei mai potuto ricevere in cucina. Questa volta ho preparato le bioche, e mi sono fatta consigliare da questo sito.
Lo so, hanno la forma più di panini che di brioche, prometto che mi impegnerò di più la prossima volta! Il gusto è buono, forse un pò troppo compatta la parte interna...


BIOCHE CON LIEVITO NATURALE
400 gr di farina 00
150 gr di lievito naturale
200 ml di latte + quello per spennellare le bioche (per me di soia)
50 gr di zucchero (per me fruttosio)
50 gr di burro ammorbidito (per me questo)
3 tuorli (io ne ho utilizzati solo 2 perché mi sono accorta all'ultimissimo momento di avere solo quelli)
1 limone bio - solo la scorza grattuggiata
1 pizzico di sale
qualche granello di zucchero di canna per decorare la superficie delle bioche

Amalgamate in una terrina capiente lo zucchero con il burro ed aggiungertevi i tuorli con il latte. Unite la farina setacciata, il lievito, il sale e la scorza di limone. Mescolate molto bene e formate una palla.
Copritela con un canovaccio ed una coperta di lana o un maglione e fatela riposare in un luogo caldo e asciutto per 2 ore.
Riprendete il composto e disponetelo su una teglia foderata con carta da forno, formate un filone e copritelo nuovamente. Fatelo lievitare per 5 ore.
Finita la lievitazione formate varie bioche e spennellatele con del latte amalgamato con un tuorlo, spolverate con lo zucchero di canna.
Infornate a 200° per 20 minuti, per abbassate a 180° per altri 10 minuti circa.

3 commenti:

  1. bella idea la pasta madre anche per i dolci!!!! mi piace!!! baci Ely

    RispondiElimina
  2. Si, il lievito madre fa la differenza.... Brava!!!
    Franci

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails