lunedì 27 agosto 2012

MASCHERA PER CAPELLI AI SEMI DI LINO



Rieccomi tornata dopo delle splendide vacanze. Non appena avrò tempo a sufficenza sistemerò qualche foto per mostrare gli splendidi posti che ho conosciuto questa estate.
Il relax è stato totale, abbiamo realmente tolto la spina e staccato dai problemi di tutti i giorni e ci siamo allontanati con piacere dalla consuetudine. Abbiamo goduto di splendidi paesaggi, di gente amorevole e conviviale, abbiamo fatto nuove conoscenze che ci hanno non poco arricchito. Siamo tornati con una valigia in più, carica di nuova energia, di nuovo amore, di dolci ricordi, di risate, di sorprese, di gusti diversi e di riposo spensierato. Tutto ciò che desideravo tanto...




Ma rieccomi a spignattare ed a preparare una porzione abbondante di maschera per i capelli.

La prima volta che ho provato questa ricetta mi sono disperata nella separazione dei semini dalla loro mucillaggine dopo aver fatto sobbollire i semini nella sua acqua per qualche minuto. Fortunatamente da qualche parte ho letto di cambiare la ricetta semplicemente lasciando qualche ora i semi di lino nell'acqua e facendo poi bollire solo la mucillaggine che si viene a creare. Un meraviglioso impacco per i capelli realizzato in modo pratico, veloce, e pure senza avanzo alcuno se i semi di lino che scartate li riutilizzate per farci degli ottimi germogli!!! (anche se ammetto che io sono in gran difficoltà a far germogliare i semi di lino).
Eccomi così subito alle prese con semi, acqua e pappettina. Un vero toccasana per i capelli immediatamente consigliato a tutte le amiche, alcune delle quali subito all'opera come me e soddisfatte dei risultati. :)

Io, per non stare a spignattare ad ogni lavaggio, ne preparò in quantità abbondante e poi lo riverso in più stampini e li faccio congelare in modo da tenerne sempre a disposizione per i lavaggi di tutto un mese. Prima di lavarmi i capelli prelevo il mio cubettino di gel in modo da averlo scongelato non appena finisco di lavare i capelli e sono pronta per la maschera.

E' semplicissimo da utilizzare, va messo sui capelli bagnati a fine lavaggio partendo dalle punte e massaggiando tutto il capello. Io spesso lo lascio per circa 20 minuti e mi copro nel frattempo la testa con una benda di tessuto apposita e poi lo sciaquo sotto il getto dell'acqua.
Si può decidere di non sciaquarlo, in questo caso può però lasciare i capelli un pò pesanti; a me ad esempio, sebbene mi renda i ricci meravigliosamente definiti e morbidi, dà la sensazione che i capelli si sporchino prima.
 

GEL-MASCHERA AI SEMI DI LINO PER CAPELLI
semi di lino
acqua
miele (facoltativo)
succo di limone (facoltativo)

Mettete per alcune ore i semi di lino in acqua (io spesso li lascio in ammollo tutta la notte). Dopo che si saranno ammollati e si sarà formata una mucillaggine vischiosa passate il tutto nel colino per separare il liquido dai semini. Versate il liquido in un padellino e mettetelo sul fuoco. Scaldate per qualche minuto, dai 2  ai  4 minuti massimo. Più viene lasciato sobbollire il liquido più si addensa, non esagerate quindi con i minuti.
Versate il liquido tiepido, ma non freddo, in alcuni stampidi (dovete creare delle mono-porzioni) e poneteli nel freezer pronti per essere utilizzati all'occorrenza.
Non appena intiepidito il gel potete decidere di unirci un cucchiaino di miele o qualche goccia di succo di limone per rendere l'impacco ancora più ricco.

 
Ricordatevi di non gettate i semi di lino che avanzano!!!! Utilizzateli per trasformarli in ottimi germogli da mangiare!!! I germogli di semi di lino non son facili da produrre ma provateci almeno!

 

4 commenti:

  1. complimenti per il tuo blog ,molto interessante, mi sono appena iscritta, ti va di ricambiare? grazie, ti aspetto!

    RispondiElimina
  2. Un post interessante e utilissimo, grazie! A presto, ciao!

    RispondiElimina
  3. Una bellissima idea!!!! Il tuo blog mi piace un sacco, da oggi ti seguo con piacere!!!

    RispondiElimina
  4. io sto facendo questo impacco di recente, provalo è fantastico!!

    http://spingnattoereview.blogspot.it/2013/08/primo-impacco-di-oli.html

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails