mercoledì 23 aprile 2014

FRUTTA ESSICCATA... ed ESSICCATORI





Lo scorso anno come dono per il mio matrimonio ho ricevuto dalla mia splendida Banca Del Tempo un essiccatore. Uno regalo meraviglioso! Mi avranno sentita parlare di essiccatore una miriade di volte e stanchi di sentirmelo pronunciare alla prima occasione eccolo in regalo :D   Ho dei soci che quando ci si mettono sono dolcissimi e sorprendenti!!!!

Lo utilizzo quasi tutte le settimane, lo aziono la sera dopo le 19 ed il sabato o la domenica. In inverno ho essiccato tantissima buccia di arance, mandarini, mele, limoni, (in parte frullati e messi nelle torte/muffin/biscotti ed in parte spezzettati per le tisane). Per preparare il mio dado di recupero essicco una marea di verdura, buona parte di quella che finirebbe nella pattumiera ma anche molta altra più pregiata (ne consumo così tanto che non mi basta la sola verdura di recupero).
Ho essiccato la zucca e le zucchine per farne delle chips alternative. Una marea di mele, dooooolci, squisiteeeeee. Ed ora ho provato anche con la banana.

Consumo questa frutta per lo spuntino di metà mattina o quello del pomeriggio, me la porto in ufficio e la dò a mio marito che ne tiene anche un po' in auto.

Vi sono una marea di essiccatori. La tauro proposta da Macrolibrarsi li vende rettangolari più o meno lunghi in base alle esigenze dell'acquirente e con la ventilazione che arriva da un lato. Ci sono poi quelli rotondi con la ventilazione che parte dalla base; io ho quello della DCG e devo dire che mi trovo bene, danno come standard 5 cestelli ma possono essere aumentati acquistandone altri. Io tendo a seguire l'essiccazione spostando i cestelli durante il tempo di essiccazione dalla prima posizione vicino alla ventilazione all'ultima in alto. Penso che la stessa cosa debba essere fatta per quelli con ventilazione che arriva dal lato girando il cestello da un lato all'altro per permettere l'omogeneità di essiccazione su tutto il cestello, soprattutto per quelli molto lunghi.

Ovviamente se avessi un camino o una stufa sfrutterei molto quelli ma non avendo che il forno come alternativa, che consumerebbe molto di più, e tantomeno al momento la possibilità di utilizzare il sole, considero l'essiccatore un aiuto meraviglioso per la mia alimentazione.

L'essiccatore può anche essere realizzato in casa con un piccolo armadietto, dei ripiani (ad esempio quelli di un vecchio frigorifero) ed una lampadina ad incandescenza. Ecco qui le spiegazioni di quello che ha realizzato Cotto al Vapore, un'ottima alternativa!!

Non vedo l'ora di avere un giardino per poter realizzare un essicatore da mettere al sole. Ne ho trovati differenti, sia in vendita che anche da autoprodurre. Qui, qui, qui e qui ...

C'è da sbizzarrirsi anche nel produrre cibo con l'essiccatore.
Presto vi posterò i miei croccanti per la merenda realizzati con lo scarto dei centrifugati ed essiccati.



6 commenti:

  1. Ciao Sorriso ! e' un piacere ritrovarti ! Guarda un po' che gentili i soci della banca del tempo... Mi è sempre interessato l'essiccatore , è solo lo spazio che mi frena un po'... vedrò i link che metti sperando di trovare qualcosa di adatto a me... Ti abbraccio e chissà adesso con la frutta primaverile e estiva quando essiccherai !!! Complimenti !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben tornata Rossella, è un piacere per me! La Banca del Tempo stupisce sempre, e noi lo sappiamo bene!! :D
      un abbraccio.

      Elimina
  2. Io faccio il filo ad un essiccatore da tempo... E il tuo entusiasmo mi convince sempre piü a comprarlo! :) so giá che anche io lo sfrutterei ben, anche x le erbette aromatiche estive da preservare! Bel post! Brava! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credimi con alcune erbe aromatiche basta veramente poco tempo, importante è non eccedere mai con le temperature per preservare tutte le caratteristiche nutritive. Son certa che anche tu lo utilizzerai al meglio, vedrai come ne sarai soddisfatta!! :D
      Sorrisi...

      Elimina
  3. Ciao Daniela, sono lieta di conoscerti e di leggere tutte le cose interessanti che racconti. lisa

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails