giovedì 13 febbraio 2014

TORTA DI CAROTE E MANDORLE - GLUTEN FREE





Sto cercando di andare a fondo per scoprire perché io il ferro non riesco a mantenerlo.
Dopo una dieta ferrea per aumentare a più non posso i valori del ferro, gli esami mostrano dati quasi identici a prima della dieta.
La mia alimentazione non sarà pure stata in passato correttissima negli abbinamenti ma sicuramente sto molto attenta e tutto si può dire tranne che io mangi male. Per di più con questa dieta prescrittami ho avuto la prova del nove, c'è qualche altra motivazione che mi spinge ad eliminare il ferro. Proprio perché il problema per me sono le scorte, niente anemia perfortuna, solo una  questione di scorte.
Così armata di buona volontà mi son recata dal medico ed ho chiesto di andare a fondo. Mi sono stati prescritti vari esami da fare ed uno è risultato alquanto fuori misura. Il valore del IgA, benché io non mangiassi glutine da mesi proprio grazie alla dieta, è alto. Essendo solo quel valore così elevato, e non tutti e tre i valori che attestano una celiachia, mi ritrovo a dover proseguire la ricerca andando a far visita ad un gastrointerologo. Con i soliti tempi sanitari italiani la storia si farà lunga, nelle tre province che mi circondano non vi è un buco per una simile visita fino ad aprile. Pazzesco!
Nel frattempo mi è stato consigliato di inserire nella mia alimentazione nuovamente il glutine, in modo che se quella fosse la motivazione del mio problema il medico competente ne avrebbe le effettive prove. Quindi ora passerò da una cucina con il glutine ad una senza, in modo da non perdere l'abitudine al ragionamento del "senza glutine" ma rimanendo pronta per l'esame atteso.
Speriamo di risolvere quanto prima anche questa questione. Questa volta mi sento sulla strada giusta e certa di un risultato.

Questa ricetta me l'ha passata mia madre. Essendo anche i miei genitori in una fase senza glutine ogni tanto vi è uno scambio di ricette ed idee culinarie tra me e mia madre.
E' veramente facilissima da preparare e pure gustosa.


TORTA DI CAROTE E MANDORLE -GLUTEN FREE
250 gr di mandorle pelate
200 gr di carote
3 o 4 uova
succo di agave o amido di riso

Tritare le mandorle e le carote, metterle in una terrina e mischiare bene. Aggiungere il succo di agave o l'amido di riso (essendo sia le mandorle che le carote dolci non serve tanto dolcificante), mettere le uova, in base alla dimensione ne servono 3 o 4.
Amalgamare bene e riversare tutto in una tortiera. Mettere in forno a 180° per circa 30 minuti (in base al tipo di forno).


9 commenti:

  1. Ti sono vicina. Io sono celiaca da 17 anni, ma non è la fine del mondo. Però la celiachia si manifesta solo se si mangia il glutine, altrimenti non si sviluppano gli anticorpi e non risulti celiaca… Spesso i medici fanno fare la dieta e poi gli esami e allungano solo i tempi per la diagnosi.
    In ogni caso, ci credo che questa torta è buona e ce ne sono tantissime, senza glutine, ua più buona dell'altra. Se vuoi da domani, perché non partecipi pure tu al 100% Gluten Free (Fri)Day?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Non sono riuscita a mettere il link nel giorno giusto. Faccio la lista e te la spedisco. Nel frattempo ho messo nel blog il vostro banner visto l'importante iniziativa!
      Sorrisi...

      Elimina
  2. io amo questa torta, e la versione gluten free mi intriga parecchio :)

    RispondiElimina
  3. Avessi più carote la farei, ma ne ho soltanto 3 che io e mio figlio sgranocchiamo (alternativa alle patatine ;-) ).
    Per quello che riguarda la carenza di ferro, io non sono una dottoressa, ma in base alla mia esperienza ti posso dire che tutto è soggettivo,e forse mangi spesso qualche alimento che "ruba" il ferro ed il tuo organismo non fa in tempo ad assorbirlo. Ci sono cibi come il gli spinaci, il caffè, il tea (verde e normale) che contrastano l'assorbimento del ferro.
    Bisognerebbe consumare contemporaneamente alimenti ricchi di vitamina C o meglio averne già una scorta (io ho scritto un articolo sull'acerola una bomba ricca di vitamina C che trovi ad infuso ed è buonissima per sostituire il tea).
    Io personalmente ho notato che quando mangiavo più alimenti caseari (adoro i formaggi e bevevo molto latte vaccino, ne mangiavo almeno 3 porzioni alla settimana) mi sentivo più "stanca, in pratica anche nelle analisi si vedeva la carenza di ferro. Ora mangio un formaggio o due alla settimana e non bevo più latte...e non sento più la stanchezza cronica! Per quello che ho potuto capire bisognerebbe mangiare ogni alimento distante dagli altri, soltanto la verdura può esser mangiata assieme agli altri alimenti.
    Spero la mia esperienza possa darti qualche suggerimento :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta, grazie per la dritta. Leggerò di certo il tuo post.
      Non penso sia un problema di abbinamento di cibi dato che ho fatto una dieta ben precisa per 4 mesi in cui mi era stato calcolato ogni pasto al fine di aumentare al massimo il ferro. Nulla si è mosso dei valori. In più non vi era nella dieta alcun latticino ed era assolutamente priva di glutine.
      Io ho sempre posto attenzione alla vitamina C anche negli anni passati ma qui deve esserci un altro problema.
      Dagli ultimi esami fatti risulta alto uno dei valori della celiachia, ora cercherò di andare ad investigare in questa direzione. Speriamo!!
      Grazie per l'interesse.
      un Sorriso...

      Elimina
    2. Spero anche io per te!
      Un salutone :-)

      Elimina
  4. Chissá che tu venga a capo del problema! Intanto un periodo di disintossicazione non puó far male anzi! ...e ci pone nuovi stimoli culinari anche ;)... Questa torta è un esempio di cose buone da fare e gustare anche senza glutine! :)
    Terry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry,
      hai ragione, il bello di questo è proprio la spinta verso ricette e idee nuove. Non ci si annoia mai!! :D

      Elimina

Related Posts with Thumbnails